Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

 

Azienda Carraro: radicchio di Chioggia con garanzia di sicurezza e qualitĂ 

L'azienda di Cavarzere, che produce il noto ortaggio tipico ha ottenuto da DNV la certificazione Global GAP, l'ultima versione del protocollo per le Buone Pratiche Agricole.

Azienda: DNV GL ITALIA
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande'
Data: 02/01/2012


Con il conseguimento della certificazione Global GAP, l'Azienda Agricola Carraro dimostra - attraverso il riconoscimento formale di un ente di terza parte - che si è dotata degli strumenti adeguati per prevenire e gestire i rischi che possono compromettere la qualità e sicurezza dei prodotti e le risorse ambientali, ottimizzando i processi e i controlli necessari per raggiungere e mantenere tale obiettivo. In questo modo, si propone sul mercato come fornitore ancor più affidabile per la grande distribuzione europea, che sempre più richiede l'adozione di standard condivisi a livello internazionale in grado di assicurare la sostenibilità delle produzioni agricole.


I vantaggi

Il percorso di certificazione ha permesso all'azienda di migliorare e consolidare la propria struttura organizzativa, operando in un contesto più organico e razionale. Più nello specifico, la certificazione ha fornito le linee guida per gestire in maniera corretta i diversi aspetti delle attività aziendali come:

  • la relazione con i buyer, orientata alla trasparenza;
  • il piano di produzione, che deve includere l'utilizzo di prodotti per la protezione delle colture e le valutazioni dei rischi per le diverse fasi dei processi;
  • la gestione accurata delle risorse e dell'ambiente (manutenzione dei macchinari, approvvigionamento idrico, conservazione dei pesticidi, formazione del personale, smaltimento dei rifiuti ecc.);
  • la sicurezza dell'ambiente di lavoro;
  • le registrazioni delle attività sul quaderno di campagna, fondamentali per l'implementazione delle procedure previste dallo schema Global GAP e per la tracciabilità dei prodotti.
Attraverso la certificazione Global GAP, l'azienda sottolinea la volontà di rispondere anche alle aspettative dei consumatori finali, sempre più attenti alla salubrità e all'impatto sull'ambiente degli alimenti che portano sulla propria tavola, assumendo un ruolo fondamentale come garante nei confronti di tutti gli operatori a valle della filiera alimentare.
"L'adeguamento al nuovo standard Global GAP, ha dato un forte impulso alla crescita della struttura aziendale, contribuendo alla costruzione di un'immagine più dinamica agli occhi dei nostri clienti della distribuzione", ha dichiarato il titolare Michele Carraro, titolare dell'omonima azienda.
"Tra le altre motivazioni che ci hanno fatto accostare al nuovo protocollo - ha aggiunto - vi sono sicuramente la migliore valorizzazione di tutte le risorse presenti in azienda e una maggiore attenzione per l'ambiente".



Altre case history della stessa azienda:
Sicurezza certificata per la gelateria Linea Gel Italiana
Alla Cantina Terre del Barolo sta a cuore la sicurezza alimentare
SAF F.lli Bianco, packaging alimentare con garanzia di sicurezza
Webb James, un nuovo traguardo sulla via delle spezie sicure