Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

  • Mettler Toledo


 

 

La nuova era Smart della sicurezza alimentare

In una situazione di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo con la diffusione del Coronavirus, le misure di prevenzione ci impongono misure alternative per supportare l'export ed il nostro Made in Italy e di rimanere operativi ed efficienti, lavorando da remoto.

Azienda: ESI - ITA GROUP
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 2/2020
Data: 16/03/2020


Il Nord America è l'area geografica dalla quale provengono molte iniziative che influenzano il settore agroalimentare e, nello specifico, la sicurezza alimentare. Basti pensare al sistema Haccp (Hazard Analysis and Critical Control Point), nato negli Usa nel 1969 e poi divenuto il sistema di prevenzione globale della sicurezza alimentare, mediato dal Codex Alimentarius (un insieme di regole e di normative elaborate dalla Codex Alimentarius Commission, la Commissione permanente sulla Sicurezza alimentare istituita da Fao e Organizzazione mondiale della Sanità) a tutti i Paesi membri dell'Organizzazione mondiale del Commercio, e dal 1993 in uso cogente nell'Unione europea. 

Sempre negli Usa, nel 1995 nascono i prerequisiti all'interno del Seafood Haccp (ad esempio, GMPs, SOPs, SSOPs, e PRPs) e nel 2017 si comincia a parlare di Cultura di Sicurezza alimentare (Food Safety Culture), ora pilastro della nuova normativa statunitense e canadese sulla sicurezza alimentare, ma anche nuovo modulo certificabile da parte di schemi afferenti a BRC, BRCGS e IFSSC.

Dal 2018 l'attenzione si è poi spostata sugli Smart Tools, che nel giro di un anno sono diventati la vera missione federale ed internazionale dell'Agenzia statunitense per gli Alimenti e i Medicinali (Food and Drug Administration, Fda): il suo nuovo "Commissioner for Food Policy and Response", Frank Yiannas, ha parlato proprio di "New Era of Smart Tools for Food Safety", affermando che "la tecnologia è una parte importante della Nuova Era della Smart Food Safety. Si tratta di applicare approcci e processi più semplici, più efficaci e moderni. Si tratta di leadership e creatività. Si tratta, infine, di lavorare all'interno e all'esterno della Fda per promuovere una cultura della sicurezza alimentare che trascende i confini tra il settore pubblico e privato. La sicurezza alimentare più intelligente è guidata dalle persone, basata sul Food Safety Modernization Act e abilitata alla tecnologia".

La centralità di questi temi è dimostrata da fatto che oggi Fda riconosce le aziende agroalimentari utilizzatrici di Smart Tools come aziende a basso rischio, prevedendo quindi agevolazioni per l'export verso gli Usa e supportando di fatto percorsi di innovazione. Sono Smart Tools: la Blockchain (rintracciabilità tramite tecnologia cifrata derivante dai BitCoin), la Whole Genome Sequencing (Wgs, ossia la decodifica genetica di una ricetta di un prodotto alimentare), i Big Data (la gestione dei dati del web, tramite software ed intelligenza artificiale) e gli Smart Glasses (realtà aumentata utilizzata per formazione, manutenzione o audit).

Nel settembre 2018 Claudio Gallottini, riferimento internazionale sulla sicurezza alimentare nordamericana, ha presentato a Chicago, all'interno della sezione Next (Nuove proposte per il futuro) del congresso annuale dei tecnologi statunitensi - l'IFT Annual Conference - un'idea consistente nell'utilizzo di Smart Glasses per condurre audit da remoto in industrie alimentari. L'idea fu premiata tra le migliori proposte innovative negli Usa per il 2018 e Gallottini fu invitato a relazionare la sua idea nello stesso evento.
Gli Smart Glasses nascono da uno spin off creato da Google e NSF, chiamato EyeSucceed, a fronte dell'esigenza formativa di McDonald's. Da qui l'idea di Gallottini di utilizzarlo per uno scopo diverso da quello iniziale.

ITA Group ed EyeSucceed hanno stretto un accordo internazionale per poter effettuare, per la prima volta nel settore della trasformazione alimentare, un "Pilot" che preveda l'utilizzo della realtà aumentata per guidare, tramite Smart Glasses (occhiali intelligenti), auditor da una postazione remota su un gruppo di aziende clienti del network internazionale ITA Group situate in Italia, sotto la supervisione tecnica di Gallottini. Questo Pilot è stato il primo di questo tipo ad essere attivato ufficialmente. Prima del suo avvio, il partner italiano di ITA Group, ESI - Euroservizi Impresa, nella figura del suo Managing Director, Noemi Trombetti, ha ufficializzato l'iniziativa europea/nordamericana in Cina nel principale congresso sulla sicurezza alimentare asiatico, il Cifsq 2019, ricevendo proposte per estendere da subito il Pilot anche in Asia e Oceania.

Il vero primato mondiale lo abbiamo raggiunto il 28 febbraio a Parma. Insieme a Marco Pierantoni, direttore del Servizio sanitario Igiene ed Alimenti della Asl di Parma, abbiamo effettuato, presso uno stabilimento di prosciutti di Parma abilitato all'export verso gli Stati Uniti, un audit ispettivo previsto dal Food Safety and Inspection Service per gli impianti abilitati Usa con l'utilizzo di Smart Glasses. 

 

Il Pilot in Italia si è concluso nel mese in corso (marzo 2020) e i primi risultati verranno relazionati il 7 aprile in una Technical Presentation nell'ambito della International Association for Food Protection - European Symposium 2020, che si terrà a Monaco di Baviera in Germania, dal 7 al 9 aprile.

Il titolo della relazione, che sarà presentata da Noemi Trombetti e il suo team, sarà: "Smart Food Safety: Remote Audit Using Smart Glass in EU FoodIndustries. Results, Limitations and Opportunities".

"È facile immaginare - spiega Trombetti - che grazie a questa tecnologia si potrà da subito condurre audit da remoto azzerando i costi di trasferta dell'auditor, azzerando l'impatto ambientale degli spostamenti e potenziando le prestazioni dei singoli auditor che, da remoto, saranno in grado di effettuare nella stessa giornata più sessioni su aziende localizzate anche in continenti diversi.

In una situazione di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo con la diffusione del Coronavirus, le misure di prevenzione ci impongono misure alternative per supportare l'export ed il nostro Made in Italy e di rimanere operativi ed efficienti, lavorando da remoto.

Questo progetto pilota mette in primo piano l'utilizzo delle tecnologie nel settore degli audit alimentari ed è una risposta ed un supporto per le imprese dell'agroalimentare italiano che devono continuare a fare export e produrre valore".
L'Italia rafforza di anno in anno nel mondo la presenza dei prodotti alimentari, senza rinunciare a qualità e tradizione. Oggi, con questo progetto pilota, possiamo affermare che il nostro paese è anche un pioniere nel campo dell'innovazione e nei processi tecnologici applicati al settore agroalimentare.

ESI ed ITA Group sono di fatto il primo polo di consulenza privata altamente specializzato in normative cogenti di sicurezza alimentare di oltre 70 aree geografiche diverse, ma con il primato sul Nord America. Non solo consulenza sulla sicurezza alimentare documentale, ma anche formazione specifica, etichettatura dei prodotti alimentari, logistica, normativa doganale, ricerca e sviluppo di applicazioni Smart. Siamo orgogliosi che l'Italia abbia con noi un ruolo rilevante a livello internazionale e felici di dar lustro ai player nazionali che da sempre fanno affidamento su di noi. Un unico partner in lingua italiana con cui crescere, sviluppare e conquistare insieme nuovi mercati. Scopri i nostri servizi Smart per la tua azienda, usufruisci dei benefit riconosciuti da Fda per un export di successo in Usa e scopri come partecipare alle iniziative innovative del Gruppo su www.euroservizimpresa.com.



Richiedi maggiori informazioni



Altri prodotti della stessa azienda:

Export Usa, pronti per il rinnovo della registrazione Fda?
Export in Usa: con chi, come e perché...
Smart: il nuovo ingrediente segreto per un export di successo
Export Usa, si riparte nel nome di SARS-Covid-2
Export Usa, è ora di essere smart e innovativi
Esportare in Nord America, con Export Easy Route è più semplice!
Export Usa, minacce ed opportunità!
Export Usa, pronti per la SMART Food Safety?
Notizie e appuntamenti globali per l'industria agroalimentare
ESI ed ITA Group: il nuovo polo specialistico per un export di successo
North American Import: come affrontarlo? Ecco la proposta di ESI
Export Usa, ecco come esportare con successo
Il commercio globale ora è più sicuro grazie al network di ITA Group
Al via i primi audit regolatori sul Fsma: italiani in prima linea
Dopo lo shutdown e le ispezioni Fda, ecco come gestire il Fsvp
Il Nord America si allinea sui Preventive Controls
Export Usa, attivo il Third Party Accreditation
Novità dagli Usa: ecco cosa succede aldilà dell'Atlantico
ESI: consulenza a 360 gradi per esportare negli Usa
Export Usa: ESI easy route