Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

 

Florotannini: alghe brune come ingrediente funzionale e funzionalizzante

Oggetto di diversi studi epidemiologici in merito alle loro proprietĂ  benefiche per l'uomo, i florotannini svolgono un'azione nutraceutica,

Azienda: BIOGEST
Fonte: rivista "Alimenti&Bevande" n. 7/2022
Data: 20/09/2022


I florotannini sono una classe di composti bioattivi presenti nelle alghe brune (Phaeophyceae) costituiti da unità di floroglucinolo, unite tra loro in dipendenza della complessità della struttura molecolare (Li et al., 2011) la cui bioattività, similmente ai tannini delle piante terrestri, è data dalle numerose strutture fenoliche (Meng et al., 2021).

Proprietà benefiche

Oggetto di diversi studi epidemiologici in merito alle loro proprietà benefiche per l'uomo, i florotannini svolgono azione nutraceutica, mostrando una significativa attività antiradicalica nei confronti delle specie reattive dell'ossigeno (Jayachandran et al., 2020; Afonso et al., 2019), riduzione dell'insorgenza di problemi cardiovascolari e alcuni tipi di cancro, inibizione dell'attività microbica (Nagayama et al., 2002), azione antidiabetica, agendo su α-amilasi e α-glucosidasi a livello del piccolo intestino, riduzione dell'insorgenza di complicazioni quali retinopatie nei pazienti affetti da diabete di tipo II, inibendo le aldoso-riduttasi e l'accumulo di sorbitolo a livello cellulare (Li et al., 2011). L'azione di questi composti è influenzata dalle caratteristiche intrinseche della molecola e ambienti di loro formazione e introduzione.

L'utilizzo nell'industria alimentare

Nel contesto delle specie marine, le alghe brune risultano di crescente interesse per l'industria alimentare nella produzione di alimenti funzionali e funzionalizzati (Francezon et al., 2021). Il contenuto di florotannini negli estratti di alghe, a parità di matrice iniziale, risulta fortemente influenzato dal metodo di estrazione impiegato (Silva et al., 2021). L'estratto di alghe intero può essere ottenuto con procedure semplici dal punto di vista tecnologico e il suo utilizzo come ingrediente permette di incorporare i florotannini e gli altri composti funzionali presenti, ma con una concentrazione dei primi minore rispetto all'estratto di florotannini puro. D'altro canto, i costi di produzione di un prodotto puro risultano notevolmente maggiori, inficiando la fattibilità economica della sua applicazione. Questa deve considerare il rapporto tra costi di estrazione e misura utile all'ottenimento dei benefici per il consumatore (Cassani et al., 2020). Una criticità che ad oggi limita l'impiego commerciale è legata alla natura marina di questi composti, che ne condiziona l'aspetto aromatico. Dagli studi sin ora condotti, i florotannini derivanti dalle alghe brune aprono comunque una frontiera interessante per lo sviluppo di nuovi prodotti alimentari focalizzati sul benessere dei consumatori.

Bibliografia

• Afonso, Nuno C., Marcelo D. Catarino, Artur M.S. Silva, Susana M. Cardoso (2019). Brown Macroalgae as Valuable Food Ingredients. Antioxidants 8 (9). https://doi.org/10.3390/antiox8090365.
• Cassani, Lucia, Andrea Gomez-Zavaglia, Cecilia Jimenez-Lopez, Catarina Lourenço-Lopes, Miguel A. Prieto, and Jesus Simal-Gandara (2020). Seaweed-Based Natural Ingredients: Stability of Phlorotannins during Extraction, Storage, Passage through the Gastrointestinal Tract and Potential Incorporation into Functional Foods. Food Research International 137 (April): 109676. https://doi.org/10.1016/j.foodres.2020.109676.
• Francezon, Nellie, Ariane Tremblay, Jean Luc Mouget, Pamela Pasetto, and Lucie Beaulieu (2021). Algae as a Source of Natural Flavors in Innovative Foods. Journal of Agricultural and Food Chemistry 69 (40): 11753-72. https://doi.org/10.1021/acs.jafc.1c04409.
• Jayachandran, Venkatesana, Keekana Kishor Kumar, Anilb Sukumaran, Bhatnagarc Ira, and Kim Se-Kwon (2020). Phlorotannins. In Encyclopedia of Food Chemistry, volume 3, 515-27.
• Li, Yong-xin, Isuru Wijesekara, Yong Li, and Se-kwon Kim (2011). Phlorotannins as Bioactive Agents from Brown Algae. Process Biochemistry 46 (12): 2219-24. https://doi.org/10.1016/j.procbio.2011.09.015.
• Meng, Weihao, Taihua Mu, Hongnan Sun, and Marco Garcia-Vaquero (2021). Phlorotannins: A Review of Extraction Methods, Structural Characteristics, Bioactivities, Bioavailability, and Future Trends. Algal Research 60 (August): 102484. https://doi.org/10.1016/j.algal.2021.102484.
• Nagayama, Koki, Yoshitoshi Iwamura, Toshiyuki Shibata, Izumi Hirayama, and Takashi Nakamura (2002). Bactericidal Activity of Phlorotannins from the Brown Alga Ecklonia Kurome. 889-93. https://doi.org/10.1093/jac/dkf222.
• Silva, Aurora, Carla Rodrigues, Paula Garcia-Oliveira, Catarina Lourenço-Lopes, Sofia A. Silva, Pascual Garcia-Perez, Ana P. Carvalho, et al. (2021). Screening of Bioactive Properties in Brown Algae from the Northwest Iberian Peninsula. Foods 10 (8): 1-14. https://doi.org/10.3390/foods10081915.



Richiedi maggiori informazioni



Altri prodotti della stessa azienda:

L'etichettatura nutrizionale Front of Pack
Obiettivo SostenibilitĂ 
Moca: il punto su definizione, caratteristiche, normativa, sanzioni e pericolo migrazione
Un’esperienza consolidata nell’analisi dei prodotti alimentari
L'analisi PCR in alimenti e bevande
Supporto tecnico-scientifico e analitico per i controlli su acqua, alimenti e bevande
Biogest: competenza ed innovazione a garanzia della sicurezza alimentare