Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

 

Comunicazione aziendale: trasparenza e affidabilitĂ  garantite con Sata - Cadir Lab

Sata ha sviluppato, attraverso il laboratorio Cadir Lab, un servizio trasparente ed affidabile di consulenza e di controllo dei mezzi di comunicazione aziendale al fine di prevenire gli eventuali illeciti amministrativi e penali

Azienda: SATA - CADIR LAB
Fonte: rivista "Alimenti&Bevande" n. 5/2022
Data: 13/06/2022


Le norme comunitarie e nazionali che disciplinano l'etichettatura dei prodotti agroalimentari, tra tutte il regolamento (UE) 1169/2011, hanno introdotto importanti novità in materia di comunicazione delle informazioni obbligatorie e volontarie sui prodotti alimentari, disciplinando regole e principi per garantire una comunicazione chiara, leggibile e comprensibile, ma soprattutto non ingannevole per il consumatore finale.
La legislazione che disciplina l'etichettatura dei prodotti agroalimentari è complessa e comprende diverse normative comunitarie orizzontali e verticali, oltre che decreti nazionali, che definiscono quali sono le informazioni obbligatorie e con quali modalità queste devono essere trasmesse da ogni operatore commerciale al suo cliente o al consumatore finale, attraverso l'etichetta del prodotto ed altri mezzi di comunicazione aziendale, come ad esempio il sito web e l'e-commerce. Oltre alle informazioni obbligatorie, sono disciplinate da normative specifiche anche quelle volontarie, che possono essere trasmesse dagli operatori commerciali nel rispetto delle modalità previste.
Di conseguenza, ogni informazione inerente alle caratteristiche del prodotto (o delle sostanze in esso contenute), del suo processo, della sua filiera di approvvigionamento, del suo impatto sull'ambiente o degli effetti della sua produzione e lavorazione sul tessuto sociale di un territorio deve essere adeguatamente progettata per informare il consumatore finale, al fine di assicurare un'efficace comunicazione dei valori aziendali.
Ma non solo. Gli errori commessi in fase di comunicazione e di progettazione dell'etichetta del prodotto finito possono dare origine a sanzioni amministrative e, talvolta, possono configurarsi reati penali, come nel caso dell'assenza di informazioni riguardanti la presenza di un allergene, con conseguenti ripercussioni negative sulla salute del consumatore, oppure della pratica fraudolenta di comunicare intenzionalmente caratteristiche non veritiere o appositamente vaghe o con una modalità tale da trarre in inganno il consumatore in merito alle prestazioni ambientali di un prodotto.
Pertanto, solo attraverso un approccio integrato di competenze che comprenda:

• la conoscenza tecnica inerente alla catena di approvvigionamento di un prodotto e della sua gestione negli step successivi della filiera,
• le conoscenze giuridiche inerenti alle norme che regolamentano il settore della sicurezza alimentare e della merceologia dei prodotti,
• le competenze analitiche per la determinazione oggettiva delle caratteristiche intrinseche di un prodotto,

è possibile sviluppare una strategia di valorizzazione dei prodotti agroalimentari attraverso i mezzi di comunicazione aziendali.

Un servizio a prova di errore

Per rispondere a queste necessità, Sata ha sviluppato, attraverso il laboratorio Cadir Lab, un servizio trasparente ed affidabile di consulenza e di controllo dei mezzi di comunicazione aziendale al fine di prevenire gli eventuali illeciti amministrativi e penali.
Il servizio di progettazione o di controllo di tali mezzi permette ai nostri clienti di effettuare una comunicazione lecita, nel rispetto dei principi delle pratiche leali di commercializzazione, e chiara, supportando il consumatore finale nelle sue decisioni di acquisto e guidandolo verso scelte consapevoli e più sostenibili. Infatti, il nostro servizio è a sostegno di tutte le aziende che mirano ad effettuare una comunicazione più etica e rispettosa del consumatore finale, che risulta sempre più esposto a un numero enorme di informazioni, spesso non chiare e incomplete. Il nostro servizio previene che queste asimmetrie informative creino inefficienze di mercato perché aumentano il rischio percepito dai consumatori verso l'acquisto e rendono loro più difficile identificare i reali benefici di un prodotto, creando un "gap" tra l'atteggiamento e il comportamento di acquisto.
Gli oltre 35 anni di esperienza, la visione di filiera e un team multidisciplinare in grado di integrare le conoscenze necessarie per sviluppare la comunicazione dei prodotti agroalimentari rendono Sata, insieme al suo laboratorio Cadir Lab, un partner unico per le imprese che operano nel settore vegetale.



Richiedi maggiori informazioni





Pesticidi: oltre l'analisi multiresiduale