Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

 

Analisi della qualità dell’olio di oliva



Azienda: B.A.G.G.I.
Fonte:
Data:


B.A.G.G.I. ha arricchito la propria linea di prodotti con analizzatori spettrofotometrici di propria produzione.




L’esame spettrofotometrico nell’ultravioletto consente di valutare il livello di ossidazione di un olio di oliva. Lo spettro di assorbimento permette la misurazione a 232 nm del livello dei prodotti primari di ossidazione e a 270 nm del livello dei prodotti secondari di ossidazione (composti carbonilici) che si originano per degradazione degli idroperossidi e che conferiscono il difetto di rancido all'olio. Questi sono i cosiddetti coefficienti K. Si ricava inoltre il Delta K, che dipende dalla posizione dei picchi di assorbimento nello spettro. Esso consente di individuare anche piccole aggiunte di rettificato, o di sansa, all'olio di oliva vergine.
Tale metodica di analisi è in grado quindi di stabilire la presenza di tagli ad oli extravergini, ed in primis stabilisce se si tratta di un olio di oliva extravergine oppure di un qualsiasi altro olio di oliva.
Da oltre 50 anni Baggi® offre la sua esperienza per servire al meglio i propri clienti nell’ambito della strumentazione industriale per la gestione di grandezze fisiche e chimiche per tutti i tipo di fluidi (gas, liquido-solido, vapore e bifase).
Ha recentemente arricchito la propria linea di prodotti con analizzatori spettrofotometrici di propria produzione, nelle lunghezze d’onda dell’ultravioletto e del visibile.
Le prime applicazioni sono state l’analisi degli idrocarburi aromatici in solventi e dell’ idrogeno solforato in acqua, con precisioni dell’ordine della parte per milione (PPM).
Il sistema è dotato di circuito di calibrazione e di lavaggio.
Baggi® è certificata ISO9001 e fornisce soluzioni su misura secondo le specifiche esigenze dei clienti completando la propria offerta con un accurato servizio post-vendita.





Misuratore di umidità degli alimenti