Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

 

Trasmettitori di umidità, tracciabilità e allarme preventivo al guasto

Con testo 6681, Testo presenta una nuova generazione di trasmettitori di umidità, che soddisfano le principali esigenze degli utenti.

Azienda: TESTO
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 11-12/2009
Data: 01/11/2009


Con testo 6681, Testo presenta una nuova generazione di trasmettitori di umidità, che soddisfano le principali esigenze degli utenti:

- Né la messa in esercizio, né la manutenzione e l’analisi devono richiedere tempi lunghi
- I tempi richiesti per la calibrazione e la taratura devono essere ottimizzati. Inoltre, per la tracciabilità, è fondamentale avere a disposizione lo storico delle calibrazioni effettuate, allo scopo garantire la qualità
- La disponibilità del trasmettitore in applicazioni critiche equivale alla disponibilità dell’impianto. Evitare i guasti è una priorità assoluta


Rapide operazioni per la messa in esercizio e la manutenzione


Risparmiare tempo nelle fasi di messa in esercizio e manutenzione è una delle esigenze principali. Com’è possibile ottenere un notevole risparmio di tempo con un trasmettitore di umidità? I tecnici di oggi si ritrovano a operare con trasmettitori dall’esecuzione confusionaria, il cui cablaggio e parametrizzazione richiedono tempo e pazienza.
Con testo 6681, Testo ha introdotto 4 innovazioni in un unico strumento, contribuendo ad evitare errori, a garanzia di un funzionamento ottimizzato nel tempo:

- Ampio spazio connettori, chiaramente indicato
- Software “P2A”, con funzioni grafiche, per la parametrizzazione e l’analisi
- Ampio display con testi chiari in sei lingue
- Punti di prova per controlli analogici senza interruzione dei segnali


Calibrazione ottimizzata nel tempo con tracciabilità garantita


Nella maggior parte dei casi, per riuscire a effettuare le operazioni di calibrazione, l’operatore deve adottare procedure che richiedono tempi decisamente lunghi, come ad esempio rispedire lo strumento al produttore. Quindi, fino ad oggi, è venuto a mancare, da parte dei trasmettitori, un reale contributo alla tracciabilità dei dati di calibrazione.
Anche in questo campo, Testo ha trovato soluzioni altamente innovative, realizzate nel trasmettitore testo 6681:

- Calibrazione in campo (senza interrompere il funzionamento) grazie alla connessione diretta di strumenti di riferimento
- Sonde intelligenti, scollegabili dal trasmettitore in pochi secondi, mantengono nella loro memoria interna i propri dati di calibrazione
Tutte le procedure di taratura e calibrazione sono memorizzate, comprese le informazioni sulle tempistiche, e consentono una tracciabilità completa.


Il contributo del trasmettitore verso la massima disponibilità dell’impianto


La principale esigenza aveva priorità assoluta nello sviluppo della nuova linea Testo: il contributo del trasmettitore verso la massima disponibilità dell’impianto. I trasmettitori di umidità convenzionali non forniscono alcun supporto in questo senso.
Al fine di soddisfare questo requisito fondamentale, testo 6681 presenta le seguenti caratteristiche:

- Stabilità del sensore nel lungo periodo, anche in condizioni critiche
- Monitoraggio continuo delle condizioni operative del trasmettitore
- Allarme preventivo al guasto in caso di corrosione del sensore, senza interruzione di dati affidabili
- Trasferimento di tutti i report individuali tramite Profibus-DP o, in alternativa, sotto forma di allarme collettivo tramite relé


Monitoraggio delle condizioni


Sulla base di queste innovazioni, l’operatore è in grado di eseguire un monitoraggio continuo delle condizioni. Monitorando tutte le condizioni rilevanti e segnalandole – spesso in una fase precoce, ma non ancora critica – è possibile realizzare in modo ottimale una manutenzione preventiva. Su questa base, è possibile fornire un reale contributo verso la disponibilità continua dell’impianto per processi critici in campo igrometrico, come ad esempio il settore dell’essiccazione o le condizioni ambiente nelle camere bianche.



Richiedi maggiori informazioni



Altri prodotti della stessa azienda:

Olio di frittura: i costi aumentano, ma ottimizzarne la gestione si può
La tecnologia di misura nell'industria alimentare
I data logger Haccp testo 191 nella prova di resistenza
Un nuovo strumento multifunzione per misurare i parametri ambientali in laboratori e clean room
Monitoraggio di temperatura e pressione, come risparmiare tempo e denaro
Tecnologia di misura per gli addetti ai controlli alimentari
Testo 400, il nuovo strumento universale per la misura dei parametri ambientali
Prodotti fritti, qualità e sicurezza dell'olio da cucina sono garantite
Soluzione di gestione HACCP senza carta
La qualità è misurabile
Sistema di monitoraggio dati di umidità e temperatura
Nuova generazione di data logger con connessione USB e scheda SD
Manutenzione dei sistemi di refrigerazione
Misurare la qualità dell’olio di frittura
Rispetta le normative Haccp con i termometri per alimenti Testo
Monitoraggio continuo durante il trasporto
Catena del freddo sotto controllo con i data logger Testo
I nuovi termometri pieghevoli per misurare con precisione la temperatura degli alimenti
Nuovi strumenti per controllare le condizioni ambientali
Misura, registrazione, documentazione ed emissione allarmi