Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Origine in etichetta, prorogati i decreti nazionali

Fonte: Ministero dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste
Data: 03/01/2023


Prorogati fino al 31 dicembre 2023 l'obbligo di indicazione dell'origine in etichetta del grano duro per la pasta di semola di grano duro, del riso, del pomodoro nei prodotti trasformati, della materia prima per il latte e i prodotti lattieri-caseari e del luogo di provenienza  in etichetta delle carni suine trasformate, previsti dai due decreti ministeriali 26 luglio 2017 (pasta e riso), dal decreto ministeriale 16 novembre 2017 (pomodoro), dal decreto ministeriale 6 agosto 2020 (carni suine) e dal decreto ministeriale 9 dicembre 2016 (latte e prodotti lattiero-caseari).
È quanto prevede il decreto interministeriale firmato il 22 dicembre scorso dai ministri dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, e della Salute, Orazio Schillaci.