Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Prodotti fitosanitari, il Consiglio UE chiede uno studio integrativo alla Commissione europea

Fonte: Consiglio UE
Data: 03/01/2023


I ministri della formazione "Agricoltura e pesca" del Consiglio dell'Unione europea hanno approvato una decisione che invita la Commissione UE a fornire uno studio che integri la sua valutazione d'impatto sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari1.
"Gli Stati membri - si legge in una nota del Consiglio - accolgono con favore gli obiettivi della proposta di ridurre del 50%, entro il 2030, l'uso e i rischi dei prodotti fitosanitari a livello dell'Union europea, nonché l'uso di pesticidi più pericolosi. Concordano inoltre sul fatto che la proposta può essere uno strumento chiave nella transizione verso un'agricoltura più sostenibile nell'Unione europea. Tuttavia, poiché la valutazione d'impatto fornita dalla Commissione si basa su dati raccolti e analizzati prima dello scoppio della guerra della Russia in Ucraina, gli Stati membri temono che non tenga conto dell'impatto a lungo termine sulla sicurezza alimentare e sulla competitività del settore agricolo dell'UE".
Il Consiglio chiede alla Commissione di presentare i dati necessari entro sei mesi dall'entrata in vigore della decisione, nella quale viene sottolineato che i lavori a livello tecnico su questioni non interessate dalla richiesta di dati complementari proseguiranno.
__________________________________

Note
1 In seguito all'adozione, nel maggio 2020, della strategia "Dal produttore al consumatore" e della strategia sulla biodiversità, la Commissione ha avviato il processo di revisione della direttiva 2009/128/CE concernente l'utilizzo sostenibile dei pesticidi. Uno dei principali obiettivi di questa direttiva è dimezzare l'uso e i rischi dei pesticidi chimici e dei pesticidi pericolosi a livello dell'Unione europea entro il 2030. Il 22 giugno 2022 la Commissione ha adottato una proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e recante modifica del regolamento (UE) 2021/2115. La proposta intende sostituire l'attuale legislazione (direttiva 2009/128/CE) con un regolamento volto ad armonizzare le politiche nazionali sull'uso dei pesticidi e a favorire un migliore allineamento agli obiettivi delle pertinenti iniziative faro dell'UE nell'ambito del Green Deal europeo e della strategia dell'UE in materia di sostanze chimiche e del piano d'azione dell'UE per l'inquinamento zero.
La Commissione ha presentato la sua proposta alla formazione "Agricoltura e pesca" del Consiglio dell'Unione europea il 18 luglio 2022. In occasione del Consiglio "Agricoltura e pesca" del settembre 2022, un gruppo di 15 Stati membri ha espresso preoccupazioni in merito alla valutazione d'impatto della proposta della Commissione sull'uso sostenibile dei pesticidi, che è stata elaborata sulla base di dati raccolti e analizzati prima dello scoppio della guerra in Ucraina e pertanto non ha tenuto conto delle sue conseguenze per la sicurezza alimentare o la competitività del settore agricolo dell'UE.