Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Resistenza agli antibiotici, all'Iss il punto della situazione con i partner europei

Fonte: Istituto superiore di Sanità
Data: 18/09/2019


Sono 28 i Paesi europei coinvolti ieri nella seconda Assemblea generale della Joint Action europea su antimicrobico-resistenza e infezioni associate all'assistenza (Eu-Jamrai) lanciata nel 2017.

Della Joint Action fanno parte 44 partner e più di 30 stakeholder provenienti da istituzioni e amministrazioni pubbliche, accademia, organizzazioni internazionali e compagnie private e si propone di implementare e coordinare tutte le attività necessarie a fronteggiare le infezioni antibiotico-resistenti.

La Joint Action si pone come punto focale per integrare le iniziative comuni ai vari Paesi europei nell'ambito One Health (che affronta i temi della salute sia in ambito umano che veterinario) al fine di raggiungere risultati concreti nella lotta all'antibiotico-resistenza e alle infezioni antibiotico-resistenti.

L'incontro rappresenta un momento di confronto internazionale sulle attività svolte nei primi due anni e sui prossimi obiettivi da perseguire per i 9 Work Packages coinvolti, che coprono tutte le aree della visione "One Health", dai piani nazionali di contrasto, alla prevenzione delle infezioni ospedaliere, dall'uso degli antibiotici in medicina umana e veterinaria alla ricerca.